Skip to main content

Viaggi Tunisia

Tunisia il fascino della varietà

Il fascino di un paese dalle Mille e Una Notte, lo spirito dell’Africa e quel tocco di influenza dall’Europa: questa è la Tunisia! Una terra con mare, spiagge sabbiose, deserti, oasi e montagne piovose; è il paese che ospita Cartagine, fondata dai Fenici, e numerosi siti archeologici. A partire dalla medina della capitale, Tunisi, la Tunisia è un condensato di bellezze come Monastir, città pittoresca sul litorale orientale, attorniata da tanti artisti/e che lasciano il segno. Jendouba, località montana circondata da una natura selvaggia. Gabes con l’oasi di Chenini, un avamposto del deserto che avanza, ma che resiste con le sue palme. Matmata, con le sue case scavate nella pietra arenaria, e non per ultima Chebba, piccola località marittima rinomata per i suoi pescherecci e le donne che riparano le reti. ViaggieMiraggi vi accompagna in un tour alla scoperta della varietà paesaggistica e umana della Tunisia, incontrando le realtà locali che lavorano per la conservazione e la valorizzazione del proprio territorio.

 

Offerte viaggi Tunisia, si parte con VeM :)

Viaggi Tunisia: quando partire? Quando andare?

Tunisia: qual è il periodo migliore per viaggiare?

  • Aprile
  • Maggio
  • Giugno
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
  • Dicembre
visual

Tunisia » Turismo responsabile

Il viaggio di turismo responsabile in Tunisia nasce dalla collaborazione di ViaggieMiraggi con l’Associazione Voce Nuova Tunisia di Parma, formata da tanti tunisini e tunisine residenti in Italia, che grazie al percorso intrapreso dalla Diaspora marocchina verso la migrazione per lo sviluppo a favore dei villaggi di provenienza, ha deciso ugualmente di impegnarsi per lo sviluppo rurale della Tunisia, favorendo i micro progetti dell’imprenditoria collettiva femminile e giovanile.

Vi accompagneremo nelle famiglie dei territori e nelle case delle donne che da anni si ingegnano in diversi settori dell’economia solidale: dalla produzione di artigianato tradizionale con le foglie di palma, i tappeti, la bigiotteria con l’ambra nera profumata ed il riciclo, alla produzione di specialità agroalimentari come l’olio di lentisco (rinomato anche nella cosmesi), i derivati dalla noce di dattero, le erbe aromatiche, l’harissa e tanti altri.

A Jendouba saremo in aperta campagna, con un gruppo di famiglie agricoltrici, della piccola economia di sussistenza agricola, in cui le donne hanno creato una piccola attività di raccolta ed estrazione dell’olio di lentisco, questo arbusto mediterraneo portentoso per i suoi tanti benefici, sia per usi alimentari che cosmetici, utilizzato fin dall’antichità.

A Monastir, un’associazione di giovani impegnati nella messa in rete di piccole attività artigianali della regione, ci porterà a scoprire questi piccoli angoli familiari, tra produzioni alimentari come l’harissa, la salsa piccante più conosciuta al mondo, i cestini in vimini, i vasi in terracotta fatti proprio dalle donne in maniera artigianale, il caffé speziato, i cereali tostati che danno vita alla “psisa” un’energetico naturale, e la bigiotteria di ambra profumata.

A Gabes, un gruppo di donne ci presenterà il lavoro minuzioso della ricerca sulle erbe medicinali ed aromatiche, ed il loro utilizzo per il bene della salute e dell’ambiente.

A Chebba altre donne ci faranno conoscere due centri di sostegno ed integrazione nella società di bambini/e e ragazzi/e diversamente abili, oltre alle attività artigianali che le donne, con orgoglio, ci presenteranno, direttamente nelle loro case, per mancanza di spazi lavorativi collettivi.

Infine a Matmata, zona in cui si respira la cultura amazigh (berbera), le donne si riuniscono in una casa scavata nella roccia arenaria per organizzare progetti comuni, scambiarsi idee ed accogliere visitatori nel desiderio di conoscersi reciprocamente.

Tunisia cosa vedere, possibili destinazioni

Cartagine

A soli 15 km da Tunisi, l’antica città punica, Cartagine, si apre al viaggiatore in tutta la bellezza della sua storia antica testimoniata dalle sue rovine.

Approfondisci

Tabarka

Tabarka, piccola cittadina sul mare, è considerata la città del corallo, della pesca e della natura. Emblemi della città sono il forte genovese e le guglie, The Needles.

Approfondisci

Tunisi

Crocevia di culture, Tunisi, città moderna e tradizionale, racconta attraverso la sua architettura le storie delle civiltà che l’hanno attraversata.

Approfondisci

Tra natura, cultura e un tocco di esotismo

I viaggi in Tunisia sono esperienze indimenticabili tra l’atmosfera esotica, il fascino delle medine, la vivacità dei mercati, l’autenticità dei villaggi, la varietà dei paesaggi naturali e, poi, la grande storia disseminata ovunque nel paese.

L’incredibile varietà dei paesaggi

La Tunisia sfoggia paesaggi naturali ineguagliabili e, a tratti, insoliti, di eccezionale varietà. Si passa dal deserto infuocato del Sahara alle piccole oasi tra le dune, da terre fertilissime alle ampie spiagge sabbiose del caldo mare trasparente del Golfo di Gabès, dalle montagne piovose dell’Atlante alle pianure costiere, dai giardini rigogliosi del nord alle distese dei laghi salati, come il Chott el-Jerid.

Una rete al femminile

VeM vi porta in viaggio tra l’Ovest, il Centro ed il Sud della Tunisia, legato da un filo rosso femminile che vi porterà a scoprire l’intraprendenza e la forza di volontà delle donne, impegnate in diversi settori di produzione e della cultura.

Non solo sabbia, sole e mare… ma anche l’antica storia del Mediterraneo

La Tunisia non è solo 1200 chilometri di coste e le note località che su di essa si affacciano, come Hammamet, Nabeul, Sousse, Mahdia, ma le numerose ed antiche testimonianze archeologiche che cospargono il Paese permettono di compiere una vera e propria avventura all’interno dell’Africa romana. Sono dieci i siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. La ricchezza della storia e della cultura tunisina è fatta di teatri, templi, il grandioso anfiteatro simile al Colosseo di El Jem, la città santa di Kairouan con la sua Moschea, le rovine romane sparse in mezzo al deserto. Avendo la Tunisia giocato un ruolo fondamentale nella storia del Mediterraneo, la storia qui è antica ma ancora viva!

Tunisia // Consigli e curiosità

  • Cartagine, oggi, è sede di un importante Festival, le Giornate cinematografiche internazionali, che si svolge ogni due anni.
  • A Douz, “la porta del deserto”, si svolge la popolare Festa del Sahara, un festival della cultura sahariana e nomade, dove i protagonisti assoluti sono nomadi, cammelli e dromedari.
  • I primi oggetti cartaginesi furono ritrovati nel 1817 da Jean Emile Humbert, dopo lunghe diatribe sull’esatta posizione di Cartagine.

Cibo e cultura

Che cosa si mangia nella cucina tradizionale tunisina?
Mance
Abbigliamento

approfondisci

Informazioni utili

Che lingue si parlano in Tunisia?
Documenti necessari
Vaccinazioni
Che moneta si usa in Tunisia?

approfondisci