Al via la mostra multimediale itinerante di Sensitour, la Sardegna attraverso i sensi

29 maggio 2018

I locali della Fiera dell’Artigianato Artistico di Mogoro ospitano la prima tappa della mostra multimediale itinerante Sensitour, racconti di viaggio in Sardegna. Sensitour è un progetto di marketing e animazione territoriale, ideato dall’associazione di promozione sociale Mariposas de Sardinia in collaborazione con Cristina Muntoni e Lifestills Collective, cofinanziato dalla Fondazione di Sardegna e dalle Amministrazioni, con il contributo e la partecipazione delle comunità autoctone e della cooperativa onlus ViaggieMiraggi.

Il progetto, nato nel 2016, ha coinvolto gli attori locali nella costruzione di un racconto collettivo del proprio territorio col fine di creare una maggiore consapevolezza della ricchezza del patrimonio culturale materiale e immateriale in esso presente e attivare le diverse realtà virtuose che, messe in rete, danno vita ad un’unica narrazione.

Viaggio Sardegna - Sensitour

Sono nati così quattro itinerari tematici ed esperienziali legati ai cinque sensi che raccontano luoghi insoliti della nostra isola, lontani dai circuiti del turismo di massa, ma ricchi di emozioni ed esperienze vissute: Tessitour (itinerario del tatto), P’Assaggiando (itinerario del gusto), Borghi nel Tempo (itinerario della vista), I volti del Monte Arci (itinerario dell’olfatto e dell’udito).

Questi percorsi, ideati e costruiti da Angelica Brigas, Silvia Vizilio, Viola Quida e Laura Frau dell’APS Mariposas de Sardinia, sono stati vissuti in prima persona e nell’arco di un anno da un team composto, inoltre, da due videomakers (Nicoletta Atzeni e Roberto Pinna), una fotografa (Alessandra Cecchetto) e una scrittrice (Cristina Muntoni) che hanno documentato il progetto attraverso immagini e parole.

Le voci narranti sono le/i “cantastorie” del territorio: donne e uomini che lo abitano, che lo amministrano, che creano opere di artigianato, che lo coltivano, che lo vivono con la loro attività di pastorizia o attraverso le loro attività artistiche, in associazioni o come referenti turistici e culturali. Ma a raccontare il territorio sono anche le eccellenze enogastronomiche, i siti storici e i paesaggi naturali che, attraverso un linguaggio di immagini e sensazioni, si fanno veicolo del racconto.

I viaggi diventano storie e le storie viaggi da raccontare e vivere attraverso parole (diari di viaggio) e immagini (fotografie e video), grazie ai quali il “lettore” si immedesima, emozionandosi, e diventando egli stesso viaggiatore.

La mostra rappresenta il momento della restituzione dei materiali alle comunità che hanno creduto nel progetto e momento divulgativo delle peculiarità attrattive dei territori coinvolti, diventando anche contesto per interazioni e scambi di facilitazione per la creazione di una rete tra realtà locali.

La prima tappa è Mogoro, paese “di donne e telai, di mani che intrecciano e trame che raccontano” e luogo principale dell’itinerario Tessitour, che ospiterà la mostra multimediale rappresentativa dell’intero progetto, con un taglio particolare legato al senso del tatto e al mondo della tessitura.

Le tappe:

MOGORO

INAUGURAZIONE Sabato 26 Maggio 2018 – h. 18:30
Fiera dell’Artigianato Artistico, P.zza Martiri della Libertà – Mogoro
MOSTRA 27 Maggio/02 Giugno 2018 – h. 16:00/21:00

SINI

INAUGURAZIONE Venerdì 8 Giugno 2018 – h. 18:30
Sa Domu de Tziu Modestinu, Via Dante – Sini
MOSTRA 09/14 Giugno 2018 – h. 16:00/21:00

SIMALA

INAUGURAZIONE Sabato 16 Giugno 2018 – h. 18:30
Ex Monte Granatico, Via Roma – Simala
MOSTRA 17/22 Giugno 2018 – h. 16:00/21:00

VILLA VERDE

INAUGURAZIONE Sabato 24 Giugno 2018 – h. 18:30
Vecchio Frantoio, Via Notaio Salis – Villa Verde
MOSTRA 25 Giugno-1 Luglio 2018 – h. 16:00/21:00

CAGLIARI

EVENTO FINALE 7 luglio 2018 – h.18:30
Orto Botanico, Viale Sant’Ignazio da Laconi, 11 – Cagliari

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito e fruibili anche a persone con disabilità sensoriali

 

Scarica la Locandina mostra Sensitour >>

 

Al via la mostra multimediale itinerante di Sensitour, la Sardegna attraverso i sensi