Viaggi Myanmar

Viaggi
Myanmar

Myanmar mistero d'oriente

Il Myanmar, un tempo chiamato Birmania, è un paese sospeso nel tempo, tra i meno occidentalizzati al mondo e culla del buddismo theravada. I monaci, rivestono un ruolo importante non solo per la tradizione religiosa del paese ma anche nella resistenza non violenta al regime durato per secoli. Oggi l’apertura del paese anche al turismo permette di visitare gli splendidi luoghi di culto, i monasteri e i templi, ma anche le pagode e la vita tradizionale delle popolazioni e dei pescatori, nella cornice di una natura incontaminata che va dalla giungla al mare.

Offerte Myanmar, si parte con VeM :)

divisorio

Myanmar // Turismo responsabile

Assieme ai nostri operatori locali abbiamo selezionato negli anni alcuni percorsi di turismo responsabile in Myanmar. Vi condurremo alla scoperta del popolo birmano e di quella parte di popolazione che vive e lavora per la costruzione di un paese più giusto

Tra i vari progetti vogliamo ricordare:

  • Una struttura che si trova a Yangon costruita far studiare i bambini delle minoranze Chin e Rakkhine, orfani o comunque di famiglie molto povere che non potevano farli studiare.
  • Uno dei tanti monasteri che forniscono istruzione e spesso anche dei pasti ai bambini dei villaggi, che vanno lì anche per fare il loro noviziato.
    I monasteri (pongyi kyaung) sono considerati i centri della vita sociale nei villaggi e i monaci sono venerati anche dai laici. Lo shinphyu è un’esperienza sperimentata da tutti i ragazzi durante la loro adolescenza ed è il più importante rito di crescita.
  • Un negozio aperto in pieno centro a Yangon nel febbraio 2011 che ospita prodotti artigianali di circa 15 gruppi locali attivi in tutto il Myanmar e costituisce di fatto il primo tentativo di sperimentare il commercio equo e solidale nel Paese. Un tentativo nato dal basso e non ancora certificato.
  • Un’organizzazione di volontariato che opera in Cambogia e in Myanmar per promuovere l’accesso all’educazione, l’inclusione dei disabili e lo sviluppo agricolo

Cos'è il Turismo Responsabile?

divisorio

Myanmar cosa vedere

Myanmar: tra buddismo, pagode, giungla e mare.

Il Myanmar (un tempo chiamato Birmania) è un paese che ha attraversato un lungo periodo di chiusura da cui sta lentamente uscendo. Si sono aperte nuove possibilità per visitare il paese e di creare importanti scambi e contatti.

Alcuni segnali di questa apertura sono evidenti: la presenza di focolai di opposizione, la liberazione di oppositori politici (tra i quali il nobel per la pace Aung San Suu Kyi), i progressi sulla libertà di stampa e sulla tutela dei diritti della persona

Le bellezze che questo luogo misterioso racchiude sono inestimabili.

Templi e buddismo

Il Myanmar è uno dei più importanti centri buddisti al mondo. L’intero paese è disseminato di meravigliosi templi, pagode (che sono delle torri costruite a più piani) e costruzioni antiche. Famosa è la Valle dei Templi di Began, che spesso viene ritratta in fotografia a volo d’uccello durante le tipiche escursioni in mongolfiera)

Myanmar // Consigli e curiosità

  • Il  nome ufficiale dell’Ex-Birmania è Repubblica dell’Unione del Myanmar

Curiosità cibo cultura

Il piatto nazionale è il Mont-Hin-Ga: scopri cos’è!
All’interno dei templi è obbligatorio entrare a piedi nudi
È considerato offensivo: toccare la testa delle persone

approfondisci

Informazioni utili

Per entrare in Birmania è obbligatorio il visto
Il periodo migliore per andare è la stagione fredda
Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie

approfondisci