Senegal. Consigli utili per chi parte in viaggio

Senegal: clima, quando andare, periodo migliore?

Il clima del Senegal  è caratterizzato da tre principali stagioni.

Durate la stagione secca (inverno e in primavera) i venti nord orientali, chiamati harmattan, soffiano dal nord al sud del Sahara, trasportando sull’Oceano Atlantico enormi quantità di sabbia desertica. Questi venti non portano pioggia se non in minime quantità (heug).

Nella stagione delle piogge (da giugno a settembre), i venti che soffiano  da ovest e da nord-ovest portano i monsoni estivi.

Durante la stagione intermedia si possono distinguere due periodi climatici di transizione: il loli, da novembre a gennaio, caratterizzato da temperature miti e da una certa piovosità e il tioron, dalla fine di aprile alla fine di giugno, con elevate temperature, una discreta umidità e con un primo rifiorire della vegetazione.

Che moneta c’è in Senegal?

La moneta é il Franco CFA. E’ emesso in banconote da 500, 1.000, 2.500, 5.000, 10.000 CFA e monete da 5, 10, 25, 50, 100, 500 CFA.

Per informazioni sul cambio vedere: http://www.xe.com/ucc/convert/?Amount=1&From=EUR&To=XOF

Serve il visto?

Per i cittadini UE non è obbligatorio dotarsi di un visto di ingresso.

Come vestirsi per un viaggio in Senegal

Considerato il clima presente nel paese, si consigliano i seguenti abiti:

  • magliette maniche corte, meglio evitare le canottiere;
  • gonne lunghe;
  • pantaloncini medio – lunghi;
  • felpa, jeans/pantaloni un po’ più pesanti per le giornate fresche;
  • magliette leggere a maniche lunghe per la sera, per esporre il meno possibile la pelle alle zanzare

Accessori

  • sacco lenzuolo;
  • asciugamani e sapone;
  • un torcia con le pile di ricambio;
  • Non serve l’adattatore per la corrente elettrica.

Ci sono vaccinazioni obbligatorie?

Obbligatorie

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie se si parte dall’Italia. È richiesta la vaccinazione contro la febbre gialla solo ai viaggiatori che giungono in Senegal da zone endemiche. È comunque fortemente consigliata, trattandosi di zona a rischio.

Consigliate

Sono consigliate, previo parere medico, le seguenti vaccinazioni: febbre gialla, meningite, epatite A e B, tetano e tifo, nonché la profilassi antimalarica.

La profilassi antimalarica va fatta da giugno a dicembre nell’area della capitale e tutto l’anno nel resto del Paese.

Il tasso di AIDS è molto elevato nel Paese.

Rischi sanitari

Alta incidenza di malattie infettive. Meningite e malaria sono malattie a carattere endemico.

Senegal. Consigli utili per chi parte in viaggio