Senegal | Saint-Louis

La città di Saint-Louis è stato il primo insediamento francese nell’Africa occidentale. E’ stata capitale del Senegal dal 1840 e nel 1895 venne elevata a capitale dell’intera Africa Occidentale Francese. La città si trova alla foce del fiume Senegal, vicino al confine con la Mauritania. Nel 2000 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Il centro storico si trova su un’isoletta, al centro del fiume Senegal. L’isola è collegata con la terraferma da un ponte in ferro costruito nel 1897 dall’ingegnere francese Gustave Eiffel.

La città conserva edifici coloniali ben conservati che si affacciano su un dedalo di piccoli vicoli. Passeggiando tra le vie della città si percepisce un’atmosfera di altri tempi. Molto caratteristico è il quartiere di pescatori Guet N’dar, il porto e il mercato, con il pescato della notte messo a essiccare al sole su dei bancali.

A poca distanza dalla città si trova “la Langue de Barbarie”, una suggestiva lingua sabbiosa lunga 40 chilometri tra l’Atlantico e il fiume Senegal.

Saint-Louis

Dove si trova Saint-Louis