Viaggio in Sardegna, tour del Sulcis fino a Sant’Antioco

Sardegna on the road: viaggio lento fino al Sulcis

Un emozionante tour attraverso la Costa verde tra mare cristallino, dune dorate e miniere fantasma, che ci condurrà, passando per il profondo Sulcis, fino a S.Antioco, estremo sud dell’isola.

Ripercorreremo le tappe principali della storia mineraria sarda, passando per i luoghi  sospesi nel tempo, simboli dell’archeologia industriale e dichiarati Patrimonio dell’Unesco. Ancora oggi, tra ruderi, gallerie e palazzi, riecheggiano i passi dei minatori del secolo scorso…

Un on the road nella natura selvaggia, con le sue dolci distese di sabbia, le aspre scogliere rocciose che cadono a picco sul mare e i profumi del ginepro, del lentisco e della ginestra.

Viaggio in Sardegna, tour del Sulcis fino a Sant’Antioco
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Sardegna

1° giorno

Incontro in mattinata con le referenti locali alla stazione di Uras-Mogoro, primo spostamento in agriturismo, nelle campagne tra Gonnostramatza e Mogoro, paese premiato per la sostenibilità ambientale a livello nazionale.

Cena nell’agriturismo-fattoria didattica con prodotti locali e, tra un bicchiere di vino ed una risata, approfitteremo del momento di convivialità per conoscerci meglio e per illustrare il programma di viaggio. Inoltre ascolteremo i racconti del  padrone di casa: il pastore e agricoltore Michele, che da anni scommette sul biologico e su un nuovo modo di fare accoglienza: etico, esperienziale e sostenibile.

Pernottamento.

2° giorno

“Alla fine lo strano, sinistro spirito del luogo, così diverso e avverso in luoghi differenti, romperà la vostra unità meccanica in frantumi, e tutto ciò che pensiamo sia reale si spegnerà con uno schiocco, e noi resteremo attoniti” (D.H. Lawrence – Mare e Sardegna)

Incontro in mattinata e spostamento verso Montevecchio, suggestivo borgo minerario, incastonato tra verdi montagne. Qui visiteremo gli alloggi dei minatori e il palazzo della direzione, che fu un tempo tra  i più grossi centri minerari del continente europeo. Ad accompagnarci, i racconti e le letture della scrittrice Iride Peis che ha vissuto ed insegnato per tanto tempo a Montevecchio, maturando conoscenze sul duro lavoro del sottosuolo e amando profondamente la sua gente.

Pausa ristoratrice con pic nic dai sapori stagionali e a km 0.

Nel pomeriggio trasferimento nella spiaggia di Scivu, una lunga lingua di sabbia finissima e dorata, abbracciata da alte e scure pareti di arenaria sopra le quali si insedia una fittissima macchia mediterranea e il cui profumo arriva sino al mare.

Sistemazione nelle camere, cena conviviale e pernottamento.

3° giorno

“In fondo si vedeva la campagna fatta di dune di sabbia coperte da fitti cespugli, e il mare di un intenso azzurro, che si schiariva in un verde trasparente, ben delimitato, oltre il quale, in una lontananza stellare, si intuiva un irraggiungibile orizzonte” (G. Dessì – Paese d’Ombre)

Ritrovo e partenza per il suggestivo borgo minerario di Ingurtosu dove, accompagnati dall’associazione locale Zampa Verde, visiteremo il pozzo estrattivo Gal e il suo museo multimediale, dedicato al ricordo dei minatori, che qui vissero, lavorarono e morirono; visiteremo, inoltre, il vicino Centro di Educazione all’ambiente e alla Sostenibilità.

Pranzo al sacco e relax nella Spiaggia di Piscinas, meraviglia di Sardegna, celebre per le sue imponenti dune dorate (tra le più alte d’Europa), che dall’entroterra si tuffano in un mare azzurro e sconfinato.

Cena presso la struttura ricettiva e pernottamento.

4° giorno

“Voglio che all’uscita di fabbriche e miniere

stia la mia poesia attaccata alla terra,

all’aria, alla vittoria dell’uomo maltrattato.

Voglio che un giovane trovi nella scorza

che io forgiai con lentezza e con metalli

come una cassa, aprendola, faccia a faccia, la vita,

e affondandovi l’anima tocchi le raffiche che fecero

la mia gioia, nell’altitudine tempestosa” (Pablo Neruda- La grande gioia)

Ritrovo e trasferimento a Buggerru, ex villaggio minerario entrato nella storia per i famosi “moti di Buggerru”, la prima rivolta sindacale condotta dai minatori da cui partì la scintilla che portò al primo sciopero generale in Italia.

Visita guidata alla Galleria Henry, pittoresco labirinto con “finestre sul mare”, da cui si possono gustare dei panorami mozzafiato.

Pausa ristoratrice con pranzo al sacco nella vicina spiaggia spiaggia di Portixeddu, una distesa di finissima sabbia bianca lunga oltre due Km, tagliata dal Rio Mannu e abbracciata dal verde della fitta pineta.

Serata in relax, cena presso la struttura ricettiva e pernottamento.

5° giorno

“E così ho raccontato a Maria e alla piccola aiutante la vecchia leggenda de Sardus Pater, il nostro dio autoctono. Dopo aver vagato per il mondo, l’antico dio ritornò alla sua isola, che essendo stata abbandonata per millenni era ancora tutta deserta…” (G. Dessì – Un pezzo di Luna)

Ritrovo e trasferimento al Tempio di Antas, monumento fenicio-punico, dedicato al mito del Sardus Parter Babai, il Dio dei nuragici, situato nelle vicinanze del paese di Fluminimaggiore. Al rientro, visiteremo le magiche grotte sotterranee Su Mannau: tra sfumature rosse della roccia, laghetti blu, bianchissime stalattiti e stalagmiti; si tratta un complesso carsico “scolpito” più di 500 milioni di anni fa dall’acqua e ancora “vivo”.

Pranzo al sacco e relax nella Spiaggia di Caladomestica, perla incastonata tra le poderose falesie che si tuffano in un mare cristallino.

In serata trasferimento nella struttura ricettiva, cena in loco e pernottamento.

6° giorno

Ritrovo e partenza per la spiaggia di Porto Flavia, spettacolare miniera a picco sul mare.

Pranzo al sacco e relax nella vicina Spiaggia di Masua, da cui si può ammirare Pan di Zucchero, spettacolare faraglione sospeso in mezzo al mare, simile a un’enorme zolla zuccherosa.

Nel tardo pomeriggio ci trasferiremo nel profondo sud dell’isola, il Sulcis, e raggiungeremo la cittadina di S. Antioco, situata nell’omonima isola.

Cena e pernottamento in loco.

7°- 8° giorno

“Fecero le tuniche di bisso, lavoro di tessitore, per Aronne e per i suoi figli; il turbante di bisso, gli ornamenti dei berretti di bisso, la cintura di bisso ritorto, di porpora viola, di porpora rossa e di scarlatto, lavoro di ricamatore, come il Signore aveva ordinato a Mosè” (Es 39,27)

Due giornate in autonomia alla scoperta dell’isola S.Antioco, antica Sulki, città di lunga storia, fenicio-punica e romana, che conserva ancora antiche tracce del remoto periodo nuragico e prenuragico. L’isola offre innumerevoli attrattive: storia, con un’enorme area archeologica e la necropoli punica più grande della Sardegna; artigianato, con il celebre museo del Bisso di Chiara Vigo e cammini naturalistici nelle coste o all’interno dell’isola.

Si potranno visitare in relax le bellissime spiagge di Cala Sapone, Maladroxia e Coaquaddus, fare escursioni a piedi, in bici, a cavallo o in barca, e gustare la tipica cucina a base di pesce.

9° giorno

Ritrovo in B&B e trasferimento a Carbonia, presso la Grande miniera di Serbariu, principale miniera del bacino carbonifero del Sulcis,  che ha caratterizzato per lungo tempo l’economia della zona. Qui visiteremo il Museo del Carbone, con la lampisteria, la sala argani e infine la galleria sotterranea.

Spostamento a Narcao, un piccolo borgo del profondo Sulcis, celebre per il villaggio minerario di Rosas. Dopo un pranzo ristoratore, sistemazione nelle caratteristiche strutture ricettive, che un tempo furono le case dei minatori.

Relax e di sera partecipazione alla manifestazione “Rosso in miniera”: una serata per rivivere l’epopea mineraria con le toccanti testimonianze dei suoi protagonisti; i minatori racconteranno  la loro vita e il loro lavoro all’interno della Galleria S. Barbara, tra gioie, dolori e fatiche, accompagnando i visitatori in un emozionante viaggio indietro nel tempo.

Apericena nella pittoresca piazza del villaggio, con degustazione di vini rossi e pietanze locali.

Pernottamento in loco.

10° giorno

Ritrovo in mattinata e partenza per Cagliari.

Possibilità di visita guidata ai quartieri storici della città, quali Marina e Castello, a seconda degli orari di partenza dei partecipanti.

Saluti  di arrivederci e trasferimento in treno all’aeroporto.

Note di viaggio

Date e eventuali variazioni sul programma possono essere concordate con l’agenzia.

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, alle festività e alle esigenze dei viaggiatori. I referenti locali segnaleranno ai partecipanti eventi culturali e festività nel territorio, di conseguenza le attività legate al programma potranno subire modifiche in accordo con il gruppo.

Si segnala che i prodotti eno-gastronomici offerti saranno esclusivamente stagionali e a Km 0, ove possibile biologici.

Il pacchetto è rimodulabile su più o meno giorni.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

(L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate)

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento dei referenti dell’Associazione di Promozione Sociale Mariposas de Sardinia, socia di ViaggieMiraggi ONLUS e referente locale VeM.

Livello di difficoltà

Il presente programma non presenta particolari difficoltà.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

Per maggiori informazioni, il documento Come viaggiamo è consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 10 giorni/9 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
10-12 persone8-9 persone5-7 persone
Quota viaggio880,00900,00920,00
Quota bambini 3-10 anni440,00450,00460,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • 8 pernottamenti in camera doppia con colazione
  • cena del primo giorno nella struttura ricettiva e cena degustazione “Rosso in Miniera”
  • tutti i pranzi, tranne quelli delle due giornate in autonomia
  • visita guidata miniere di Montevecchio, Ingurtosu, Buggerru, Porto Flavia, Carbonia, Narcao, Tempio di Antas e Grotte Su Mannau
  • quota associativa APS Mariposas de Sardinia
  • spese e compenso accompagnatore

Il costo totale espresso non comprende:

  • viaggio a/r per la Sardegna
  • viaggio dall’aeroporto Cagliari-Elmas alla stazione di Uras-Mogoro
  • pranzi e cene, consigliati ma liberi
  • i trasferimenti
  • eventuale visita guidata ai quartieri storici di Cagliari
  • eventuale supplemento camera singola (€ 20,00)
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano) facoltativa
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 5 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni:


Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 08/09/18 16/09/18

Ti accompagnerà

Mariposas de Sardinia

L’Associazione Mariposas de Sardinia, che in dialetto campidanese significa Farfalle di Sardegna, nasce dall’incontro tra quattro giovani donne e soprattutto amiche: Angelica, Laura, Silvia e Viola.

Nonostante percorsi di studio, vita e lavoro differenti, ci siamo ritrovate a immaginare e realizzare un sogno comune: vivere e conoscere una Sardegna autentica e vitale, che stupisce ed emoziona di fronte alla sua natura selvaggia, alla potenza dei suoi antichi rituali, alle sue unicità artigianali e ai misteri della sua storia.

Promuoviamo un turismo sostenibile, lento, naturale ed esperienziale che immerge il viaggiatore nel vissuto e nella storia della comunità locale,  toccandone tutti i sensi.

Dai magici incontri con luoghi e persone, come abili tessitrici, tessiamo i viaggi di VeM, ricchi di colore, passione, genuinità e poesia…

 

Mariposas de Sardinia
divisorio