Viaggio a piedi in Molise, tra natura e storia

Questo trekking è dedicato a chi ama viaggiare nella natura ripercorrendo i sentieri della storia. Lungo questo cammino infatti attraverseremo una natura rigogliosa disseminata di testimonianze storiche e culturali delle diverse popolazioni che si sono susseguite in questo territorio. Il viaggio sarà anche occasione di testare i prodotti tipici dell’antica tradizione culinaria molisana come i tartufi, i formaggi freschi e stagionati, i vini, i salumi e l’olio di oliva extravergine.

Viaggio a piedi in Molise, tra natura e storia
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Molise

1° giorno – sabato

Arrivo nel pomeriggio (ore 16.00 circa) a Isernia e sistemazione degli ospiti. Aperitivo di benvenuto con prodotti tipici locali e spiegazione del viaggio. A seguire visita del centro storico.

La città è stata insediamento sannita (capitale della Lega Italica) e municipium romano. Tra i vicoli del centro storico si possono ammirare i resti delle due civiltà, insieme a chiese e palazzi costruiti nei secoli successivi, fino alle opere realizzate in memoria dei caduti delle due guerre mondiali. Cena e pernottamento.

2° giorno – domenica

Prima tappa: Isernia-Pesche-Miranda.

Lasciando il centro storico di Isernia, si incrocia il Regio Tratturo Pescasseroli-Candela. A ridosso di colle La Pineta visita al sito archeologico e il museo del Paleolitico. Esempio raro di insediamento umano risalente a 700.000 anni fa, l’area è stata abitata dall’Homo Erectus insieme ad animali oggi estintisi dall’Europa.

Attraverseremo poi il borgo fortificato medievale di Pesche, con i resti del castello, della cinta muraria e di alcune torri. All’estremità alta del villaggio si entra nella Riserva Naturale Orientata di Pesche, area protetta nata dall’unione di terreni di proprietà comunale, ecclesiastica e privata. A fine giornata arrivo a Miranda, paese dalle colorate abitazioni e con un castello dal quale è possibile ammirare il panorama sulla valle e i monti circostanti. Cena e pernottamento.

Percorso: 17 km; 900 m dislivello

3° giorno – lunedì

Seconda tappa: nell’alto Molise da Miranda-Pescolanciano

Attraverso il Sito di Interesse Comunitario (S.I.C.) Pesche-Monte Totila, cammineremo sulle pendici dell’omonimo monte di 1359 metri di altezza per arrivare a Pescolanciano, borgo situato sul Regio Tratturo Castel di Sangro-Lucera. Il paese è caratterizzato dal bellissimo castello D’Alessandro posto su uno sperone roccioso che domina la valle del fiume Trigno. Cena e pernottamento.

Percorso: 15 km; 530 m dislivello

4° giorno – martedì

Terza tappa: Pescolanciano-Colle Arso (Carovilli)

Per circa un chilometro al di fuori di Pescolanciano, la via verde del Regio Tratturo Castel di Sangro–Lucera si fa ammirare nelle dimensioni originali di 111 metri di larghezza (antichi 60 passi napoletani) e possiede ancora le siepi lungo i due lati, i segni di delimitazione.

Visita alla chiesa tratturale di San Domenico, posta sul tratturello omonimo che connette il Castel di Sangro-Lucera al Regio Tratturo Celano-Foggia. Scaleremo poi Monte Ferrante (1051 metri s.l.m.), che, oltre a essere sede di un S.I.C., permette di ammirare un punto di vista diverso sul paesaggio montuoso dell’Alto Molise e di vedere altre cinte difensive sannitiche.

Visita del paese di Carovilli e attraversamento di un altro S.I.C., quello di Bosco di Collemeluccio-Selvapiana-Castiglione-La Cocozza, vera gemma naturalistica, per arrivare a pernottare in uno spettacolare casolare ottocentesco di campagna, dal quale si ammirano Monte Miletto (2050 metri s.l.m.), vetta principale dei Monti del Matese, e il massiccio de La Montagnola Molisana. Cena in casolare di campagna e pernottamento.

Percorso: 17 km; 650 m dislivello

5° giorno – mercoledì

Quarta tappa: Colle Arso (Carovilli)-Pietrabbondante

Cammineremo a lungo nella Riserva Naturale Orientata e Riserva della Biosfera di Collemeluccio, protetta dall’UNESCO. Poi visiteremo il tempio e teatro ellenistico-sannitico di Pietrabbondante, centro culturale-politico-religioso del Sannio dal III al I sec. a.C. Cena e pernottamento.

Percorso: 17 km; 550 m dislivello

6° giorno – giovedì

Giornata di relax ad Agnone con visita del paese e della fonderia Marinelli e ripartenza per le proprie destinazioni.

Scrigno di bellezze naturalistiche, d’arte e di cultura l’Alto Molise ci accoglie in una delle sue vetrine più preziose. Ad Agnone si forgiano campane da oltre ottocento anni. Tale lavoro ha permesso la nascita di numerose fonderie e botteghe del rame che si sono scambiate esperienze con altre aree della penisola italiana. Tipico è il quartiere veneziano di Agnone, fondato e vissuto da maestranze provenienti da Venezia. Fra le famiglie fonditrici una è arrivata fino a noi: quella dei Marinelli. Dal 1924 tale fonderia ha il privilegio di effigiarsi dello Stemma Pontificio.

Note di viaggio

Le date in programma possono essere modificate in base alle esigenze dei viaggiatori ed è possibile anche lavorare ad un programma personalizzato. L’itinerario può inoltre essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, alle festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Sono necessari: scarponcini da trekking, borraccia almeno 1 L, kway o poncho per sicurezza, zainetto per il trekking da 20/30 L, cappellino per il sole, crema protettiva, ricambi ed effetti personali.

Referente locale

Il viaggio è completamente accompagnato da una Guida Ambientale Escursionistica abilitata che introdurrà i partecipanti al paesaggio, alla flora, alla fauna, alla storia, all’enogastronomia e al folklore di questa parte di Molise.

Livello di difficoltà

Media-facile (su cinque categorie: facile, media-facile, media, media-difficile, difficile). Si cammina 4/5 ore al dì, escluse le soste (circa di 2 ore e mezza), per una lunghezza complessiva di 65.9 km (da fare in quattro giorni). I dislivelli totali giornalieri superano di poco i 500 metri, sia in salita, sia in discesa, fatta eccezione per l’ascesa complessiva del primo giorno. Il trekking è accessibile a tutti, anche se occorre essere allenati a camminare.

Quando

Il programma è valido per le date 25/30 agosto 2018. Altre date possono essere concordate su richiesta.

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quota a persona per il viaggio di 6 giorni/5 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
4 persone8 persone12 persone
Quota viaggio690,00525,00470,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • vitto, alloggio dell’accompagnatore e compensi di intermediazione
  • 5 pernottamenti con colazione
  • tutte le cene e i pranzi
  • brevi spostamenti interni e servizio trasporto bagagli
  • assicurazione medica AIGAE (per i dettagli chiedere in agenzia)

Il costo totale espresso non comprende:

  • il viaggio A/R per il Molise
  • supplemento per l’acquisto di un’assicurazione medico-bagaglio alternativa a quella proposta
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione e possono variare in base al periodo richiesto.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone, il numero massimo è 12.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni :


Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 23/08/18 28/08/18

In via di conferma

divisorio