Il blog di VeM

In cammino con “L’Italia selvaggia”: 3 weekend con ViaggieMiraggi e Altreconomia

In cammino con “L’Italia selvaggia”: 3 weekend con ViaggieMiraggi e Altreconomia

27 giugno 2018

Tre proposte di viaggio ispirate al libro “L’Italia selvaggia” di Elisa Nicoli per riscoprire il piacere di “perdersi” lontano dalla solita routine e riscoprire il nostro lato wild. Altreconomia e ViaggieMiraggi collaborano da tempo sui temi del turismo responsabile e il libro L’Italia selvaggia è uno dei risultati di questa collaborazione.

Da una guida di viaggi ai viaggi veri e propri il passo è breve.

Ed ecco allora che Enrico De Luca (ViaggieMiraggi) propone un fine settimana in Valle Cervo a scoprire il lago della Vecchia e perdersi tra le note dello Yeti festival. Elisa Nicoli (l’autrice del libro) si “perderà” invece nei boschi di abete rosso, nelle rocce bordeaux e nei laghi che punteggiano il Lagorai (Trentino). E sarà invece la rifugista Marisa Nonini a condurvi nella silenziosa Val Codera tra storie partigiane e profumi di erbe aromatiche.

Le proposte sono pensate “per tutti i piedi”. Per persone curiose che vogliono perdersi nella natura. Senza troppi programmi e senza troppe formalità. Alla scoperta di sentieri e specchi d’acqua lontani da tutti e da tutto. Per riscoprire il senso dello stare insieme, parlare, scambiarsi informazioni ed esperienze davanti a un panorama o a un bicchiere di vino intorno a un fuoco. Un’esperienza di condivisione e scoperta del territorio nel pieno significato di “turismo responsabile”, guidati da chi quei luoghi li conosce, li abita, li vive.

Perché, come scrive il geografo Franco Michieli nella prefazione del libro “Non dobbiamo chiederci fino a che punto un ambiente in cui ci inoltriamo sia oggettivamente selvaggio (di solito non lo è del tutto), ma come esso ci possa parlare di sé, delle nostre antiche radici e di noi stessi. Incontrare la wilderness significa entrare in una relazione selvatica, ovvero percepire e reagire per mezzo del nostro corpo e della nostra psiche, indipendentemente da dove ci troviamo”.