Viaggio in Marocco, da Fes a Marrakech attraversando il deserto

Un viaggio in Marocco tra le città imperiali più belle ed affascinanti, Fes e Marrakech, che vi permetteranno di conoscere le intricate medine, gli splendidi mausolei, i vocianti suq e soprattutto di entrare in contatto con le famiglie marocchine che vi ospiteranno durante l’itinerario. A’ metà percorso, dopo la tappa di Midelt ai piedi dell’Atlante orientale, si percorrerà il deserto di dune a dorso di dromedario, per poi risalire verso Marrakech passando per le Gole del Todra, la Valle delle Rose e le Kasbe di Ouarzazate.

 

Viaggio in Marocco, da Fes a Marrakech attraversando il deserto
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Marocco

1° giorno 

Ritrovo in aeroporto di Fes ed incontro con il referente locale. Trasferimento con taxi privato fino alla medina di Fes.

Arrivo e sistemazione presso una famiglia della medina, in camere doppie o singole, alcune con bagno privato ed altre con bagno in condivisione (secondo la disponibilità).

Pomeriggio libero per iniziare ad ambientarsi in città, passeggiando nel souk della medina, piena di asinelli e botteghe di artigianato locale.

Rientro in famiglia, cena e pernottamento.

2° giorno 

Prima colazione e visita guidata di Fes. Fes è la “capitale culturale” del reame (gemellata con Firenze), la più antica delle Città Imperiali fondata da Moulay Idriss II e culla della civiltà e della religione del paese dov’è nata la prima università religiosa del mondo islamico.

Visita alla Medersa Boi Inania e Medersa El Attarin (due delle più antiche e famose scuole coraniche del paese), alla grande moschea Karaouin, simbolo di Fes e la più antica moschea del Maghreb (ingresso vietato ai non musulmani) e alle concerie di Fes, antiche quanto la città stessa.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio visita al quartiere ebraico, detto il “Mellah” e passeggiata alle tombe dei Sultani Merinidi da cui si può ammirare tutta la città dall’alto.

Rientro in famiglia, cena e pernottamento.

3° giorno 

Prima colazione e partenza con mezzo privato per Midelt (circa 4 ore di tragitto più sosta per il pranzo libero).

Arrivo e sistemazione in un villaggio a circa 7 km dal centro, in una casa di accoglienza tradizionale, in salottini con materassi e bagni in comune, gestita da un’associazione locale.

Per chi desidera, è possibile incontrare i monaci trappisti (religiosi cattolici) nel Monastero “Notre Dame de l’Atlas” a pochi minuti dalla casa di accoglienza. Dal 2000, il Monastero Notre Dame de l’Atlas ospita una piccola comunità di monaci dell’Ordine Cisterciense della Stretta Osservanza (Trappisti), nata da Tibhirine,in Algeria, e inizialmente fondata a Fès nel 1988. E’ questa la comunità che i due sopravvissuti di Tibhirine avevano raggiunto.

Rientro alla casa di accoglienza, conoscenza delle attività associative, cena e pernottamento.

4° giorno 

Prima colazione partenza per Merzouga (circa 4 ore di tragitto più sosta per il pranzo libero). Arrivo al villaggio di Khamlia e sistemazione in un bivacco (accampamento) berbero in camere doppie o singole con bagno privato.

Conoscenza dell’associazione di musica Gnaoua che gestisce il bivacco e partenza con zainetto per l’escursione nel deserto con i dromedari fino alle dune di sabbia (circa 1 ora e mezza di marcia a piedi o in groppa al dromedario).

La musica gnaoua è un genere musicale che affonda le sue radici nei ritmi africani più primitivi e nelle tradizioni musicali berbera e araba. Questo tipo di musica viene eseguito da un particolare gruppo etnico, gli Gnaoua appunto, che sono discendenti di antichi schiavi originari dell’Africa nera. Essi sono in prevalenza musicisti e suonatori di nacchere, chiamate qraqeb, ma anche veggenti, medium e guaritori.

Spettacolo naturale del tramonto nel deserto. Cena e pernottamento in un bivacco in mezzo alle dune. Sistemazione nelle tende berbere doppie con materassi e bagni in comune.

5° giorno

Sveglia in prima mattinata per vedere l’alba dalla cima delle dune.

Prima colazione e rientro al villaggio Khamlia con i dromedari.

Visita al Museo dei Nomadi di Merzouga e pranzo al villaggio di Tannamoust presso una famiglia di origine nomade. Moha è un uomo che ha sempre vissuto con la sua grande famiglia nomade nel deserto, fino ad arrivare nel 2013 vicino al centro abitato di Merzouga. Inizialmente lo Stato offriva la scuola alle famiglie nomadi, ma dopo una prima sperimentazione i corsi furono interrotti. Moha decide quindi di sacrificare il nomadismo ed installarsi a Merzouga per permettere ai figli di studiare ed avere la possibilità di cure mediche.

Nel pomeriggio rientro a Khamlia per diversi laboratori possibili: henné e piante medicinali con una signora esperta del villaggio, oppure cucinare con le donne ed imparare a suonare gli strumenti della musica Gnaoua.

Cena e pernottamento al bivacco, in camere doppie o singole con bagno privato.

6° giorno 

Prima colazione e partenza verso Kelâat M’Gouna, il principale centro di produzione delle rose di Damasco, passando per le Gole del Todra (circa 6 ore di tragitto più sosta per il pranzo libero). La principale è una frattura naturale che divide la catena dell’Alto Atlante dai contrafforti del Jebel Sarho. I raggi del sole che riescono a penetrare all’interno delle vertiginose pareti di roccia creano fantastici giochi di luce.

Arrivo nel pomeriggio al villaggio di Hdida a 15 km dal centro di Kelâat M’Gouna. Nel villaggio si realizzano anche tappeti berberi.

Sistemazione in famiglia, in camere doppie e salottini con bagni in comune.
Conoscenza con una cooperativa femminile per la produzione di acqua distillata, olio e  confettura di rose di Damasco. La fioritura delle rose avviene nel periodo di marzo – aprile – maggio e la produzione dell’acqua di rose viene svolta tutto l’anno ma solo su richiesta. Durante la visita verrà mostrato il processo di produzione.

Rientro in famiglia, cena e pernottamento.

7° giorno 

Prima colazione e passeggiata nella valle delle rose.
Pranzo in comunità con le donne della cooperativa e partenza per Ouarzazate, a circa 1 ora e mezza di tragitto.
Arrivo e visita al Centro di Formazione per persone diversamente abili. Il Centro dista 10 km dal centro della città ed è un luogo immerso nel deserto roccioso che dal 2006 ha visto rifiorire la vegetazione ed ospita per cicli di 2 anni giovani diversamente abili provenienti da tutto il Marocco per apprendere diversi mestieri: falegnameria, bigiotteria e ricamo, agricoltura ed allevamento.
Conoscenza del progetto. Durante il periodo delle vacanze estive, da luglio a fine settembre, e durante il fine settimana gli stagisti non saranno presenti ma il centro è comunque visitabile.
Cena e pernottamento nella casa di accoglienza del Centro, in camere doppie o singole con bagno privato.

8° giorno 

Prima colazione e partenza per Marrakech.

Si ripercorre la strada del Passo di Tichka (2200 mt) passando per Ouarzazate (tragitto di circa 5 ore più sosta per il pranzo libero).

Tappa allo ksar di Ait Benhaddou nominato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Negli ultimi decenni lo ksar di Ait Benhaddou, fatto di terra scura e paglia, è divenuto una naturale scenografia per diversi film tra cui “Il gladiatore”.

Arrivo a Marrakech nel pomeriggio e sistemazione in un riad (struttura ricettiva tradizionale) in centro. Camere doppie o singole con bagno privato.

Cena libera e pernottamento in riad.

9° giorno 

Prima colazione e mattinata dedicata alla visita guidata dei principali palazzi e monumenti della medina. Marrakech è una delle più prestigiose e emblematiche capitali dell’antico impero marocchino. Il primo nome della città fu Marroukech (“vai di fretta”), oggi l’invito per molti è fermarsi per sempre tra i suoi souk (mercato) e le stradine ombrate, bevendo thè con menta, ascoltando i suoi musicisti, osservando i suoi portatori d’acqua, gli incantatori di serpenti, i portatori di buona fortuna, i venditori di bibite o i saltimbanco nella famosa e frenetica Piazza Jamaa El Fna.

Pranzo libero e relax presso l’hammam tradizionale, o altra attività a scelta, su consiglio del referente locale o in autonomia. L’hammam è il bagno turco che le famiglie utilizzano come momento conviviale durante il rituale del bagno. E’ composto da più sale, divise tra uomini e donne, con sapone nero, scrub, doccia e massaggio finale.

Cena libera nei chioschetti mobili della Piazza Jamaa El Fna.

Rientro al riad e pernottamento.

10° giorno 

Prima colazione e tempo libero per girovagare nei pittoreschi souk, e pranzo libero.
In alternativa possibilità di trascorrere il mattino nella vicina cittadina di Tamesloht (circa 40 minuti di percorrenza) e visita agli ateliers dei principali mestieri artigianali (terracotta, tessitura, stucchi, ferro battuto), riuniti in un’associazione locale di artigiani.
Pranzo presso il centro di formazione artigianale femminile e trasferimento in aeroporto con mezzo privato (circa 30 minuti di percorrenza), per il rientro in Italia.

Disbrigo delle formalità di imbarco. Arrivo in Italia e termine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.
Nessun visto di ingresso e nessuna vaccinazione viene richiesta, occorre solo compilare il seguente modulo: https://www.onda.ma/form.php (compilare, stampare e poi firmare).
Obbligatorio il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi.
Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Il viaggio è accompagnato da un referente locale, parlante italiano, della Cooperativa Asdikae Bila Houdoud (Amici Senza Frontiere), socia della Rete Mediterranea per lo Sviluppo e l’Economia Sociale la quale comprende diverse associazioni marocchine ed italiane tra cui la nostra cooperativa e l’Associazione di migranti marocchini SopraiPonti di Bologna.

Livello di difficoltà

Gli spostamenti previsti sono di media-lunga durata (dalle 4 alle 6 ore circa).
Le sistemazioni sono presso strutture ricettive in camere doppie o singole o triple con bagno privato tranne 1 notte nel deserto che sarà in tende berbere con bagni in comune. Munirsi di sacco lenzuolo o sacco a pelo (secondo la stagione), asciugamani, asciugacapelli ed una torcia.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 10 giorni:

VoceQuota individuale €
10 persone8-9 persone6-7 persone4-5 persone3 persone2 persone
Quota viaggio (adulto)880,00910,00970,001090,001220,001440,00
Quota viaggio (ragazzi 12-18 anni)710,00750,00800,00920,001060,001280,00
Quota viaggio (bambini 4-11 anni)410,00450,00510,00510,00760,00980,00

 

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio polizza Hotel Filodiretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
  • tutti i pernottamenti con colazione presso famiglie e strutture locali come da programma
  • 2 pranzi e 7 cene incluse bevande non alcoliche
  • trasporti interni con mezzo privato incluso autista e carburante per 6 giorni
  • trasferimenti da/per l’aeroporto con mezzo privato
  • compenso dei referenti locali a Midelt
  • visita guidata mezza giornata a Marrakech e mezza giornata a Fes
  • escursione nel deserto con i dromedari
  • vitto, alloggio e compenso per l’affiancamento di 10 gg del mediatore culturale
  • quota progetto

Il costo totale espresso non comprende:

  • volo * con andata su Fes e ritorno da Marrakech, e tasse aeroportuali (prenotabile autonomamente o con Viaggiemiraggi, a partire da 200 euro tasse e bagaglio in stiva inclusi in bassa stagione)
  • supplemento camera singola (a Fes e Marrakech), circa 40 euro a persona. Nelle altre località disponibile su richiesta, in base al n. dei partecipanti.
  • assicurazione annullamento AXA acquistabile al momento della conferma del viaggio
  • bevande alcoliche (sconsigliate per rispetto della cultura locale)
  • 8 pranzi e 2 cene liberi (media di circa 6-8 euro a persona a pasto)
  • ingresso hammam tradizionale (circa 20 euro con scrub e massaggio)
  • ingressi a palazzi e musei (tot circa 35 euro a persona)
  • escursione ultima mezza giornata a Tamesloht (tra 30 e 65 euro, in base al n° dei partecipanti)
  • spese personali, mance, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 2 persone.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 24/04/23 03/05/23
  • 26/05/23 04/06/23
  • 16/06/23 25/06/23
  • 01/09/23 10/09/23
divisorio