Viaggio d’istruzione in Albania, dialogo tra le due sponde dell’Adriatico

Sull’altra sponda dell’Adriatico, a qualche decina di chilometri in linea d’aria dalle coste pugliesi, si trova un piccolo paese ancora poco conosciuto.

Conclusa la triste pagina dell’occupazione italiana (1939-1943) e del conflitto italo-greco in Albania meridionale durante la seconda guerra mondiale, con la nascita della Repubblica Popopolare Socialista d’Albania e il suo inserimento nella sfera d’influenza sovietica i contatti tra le due sponde dell’adriatico si ridussero notevolmente. L’Albania salì alla ribalta nelle cronache italiane durante gli anni novanta, quando a seguito della caduta del regime comunista migliaia di albanesi si misero in viaggio su barche spesso di fortuna per inseguire un sogno di libertà e benessere nel nostro paese. Passata quell’onda, sia il paese che il suo popolo vennero lentamente dimenticati, rimamendo tutt’al più nell’immaginario collettivo italiano solo attraverso stereotipi negativi e preconcetti. In questi trent’anni tuttavia la maggior parte degli immigrati si è pienamente integrata nella nostra società, arricchendone il suo tessuto socio-culturale. Sull’altra sponda, il paese delle aquile sta lentamente proseguendo nel suo percorso di avvicinamento all’Unione Europea, tra difficoltà istituzionali e dinamismo di numerosi soggetti provenienti dalla società civile.

Viaggio d’istruzione in Albania, dialogo tra le due sponde dell’Adriatico
Foto di Ervin Gjata da Pixabay
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Albania

1° giorno

Arrivo all’aeroporto di Tirana in aereo e incontro con il mediatore culturale.

Trasferimento con bus privato in hotel*** nel centro di Tirana. A seconda dell’orario d’arrivo, prima visita guidata della città.

La sera cena in ristorante tradizionale e pernottamento in camere doppie o triple con bagno privato.

2° giorno

Colazione in hotel.

Al mattino passeggiata tra palazzi di architettura ottomana del quartiere di Ethem Bey, con la sua maestosa moschea ed altri edifici monumentali del fascismo risalenti al 1930.

Altra zona molto particolare è “The Block”, un’area che è stata off-limits al pubblico per molti anni, essendo abitata dalla casta politica ed in cui si trovano sia resti dei bunker che l’ex villa di Enver Hoxha. Dopo l’inversione di tendenza si è sviluppato in un quartiere alla moda, ricco di locali notturni sotterranei e boutique di fantasia.

Pranzo libero e tempo per ulteriori giri o visite a musei. Nel tardo pomeriggio è previsto l’incontro con la scrittrice, autrice del libro “La villa con due porte”, un romanzo autobiografico sulla vita durante il regime di Enver Hoxa: dal quartiere della dirigenza, nel cuore di Tirana, all’isolamento in sperduti villaggi nei dintorni di Berat.

Al termine dell’incontro, cena in ristorante tradizionale e pernottamento in camere doppie o triple con bagno privato.

3° giorno

Prima colazione in hotel. Partenza con autobus privato per Berat (2 ore), città in cui, passeggiando tra moschee, chiese ortodosse e i fantasmi della vecchia sinagoga sefardita, è possibile toccare con mano il carattere pluriconfessionale albanese. Visita al castello di Berat, ancora in parte abitato, che troneggia sulla città protetto da imponenti fortificazioni.

Tra le mura scopriremo le loro case tradizionali e le sue 40 ex chiese. Una di queste è stata trasformata in un museo che espone le opere di Onufri e altri famosi pittori di icone della stessa sua scuola.

A seguire verrà organizzato un incontro con la proprietaria del piccolo museo dedicato alla comunità ebraica di Berat, salvata dall’Olocausto grazie all’impegno della popolazione locale.

Pranzo libero. A seguire trasferimento per Argirocastro (2 ore). Sistemazione in hotel nel centro cittadino e visita al Castello di Argirocastro da cui godere del meraviglioso paesaggio sottostante e le vivaci vie di artigiani e botteghe del vecchio bazaar. Qui incontreremo le membre di una associazione femminile impegnata nel tramandare le tecniche tradizionali di ricamo e oggi diventate un esempio virtuoso di piccola imprenditoria di qualità.

La cena sarà organizzata dal Convivium Slow Food Argirocastro, per scoprire la straordinaria biodiversità gastronomica della regione. Al termine della cena ritorno in hotel e pernottamento in camere doppie o triple con bagno privato.

4° giorno

Prima colazione in hotel. Visita alla tipica casa ottomana, Casa Skenduli, quindi partenza per Permet.

Una strada conduce attraverso la meravigliosa valle formatasi alla confluenza dei fiumi Drino e Vjosa, che hanno modellato il paesaggio formando la possente gola Kelcyra, un suggestivo collo di bottiglia scavato nella montagna. Permet è il centro locale di una zona agricola rurale, conosciuta anche come la città delle rose per i sui giardini e famosa per il suo ottimo vino e raki.

Arrivo a Permet (1 ora), sistemazione in hotel e incontro con un nostro partner locale e una ONG italiana, presente a Permet dagli inizi degli anni duemila con numerosi progetti sia in campo umanitario che di sviluppo locale e turismo responsabile. Prima di pranzo, accompagnati dai membri dell’associazione locale, visiteremo la vecchia caserma sede delle forze di occupazione italiane durante la seconda guerra mondiale e rifletteremo su questo periodo storico.

Pranzo libero. Nel pomeriggio a scelta gli studenti potranno fare un’esperienza di rafting lungo il fiume Vjosa organizzato; in alternativa si può visitare la chiesa ortodossa di Leusa e le sorgenti termali di Benje, arricchite dalla presenza di un vecchio ponte ottomano.

Cena organizzata in ristorante tradizionale membro dell’Alleanza dei cuochi Slow Food Albania. Dopocena rientro in hotel e pernottamento in camere doppie o triple con bagno privato.

5° giorno

Prima colazione in hotel. Partenza per l’aeroporto di Tirana (4 ore) e rientro in Italia.

Note di viaggio

Date e eventuali variazioni sul programma possono essere concordate con l’agenzia.

Programma adatto alle scuole secondarie di I e II grado. Può essere modificato su richiesta, previo contatto con l’organizzatore. Sono possibili cambiamenti di programma prima della partenza e nel corso del viaggio, qualora i luoghi visitati risultino inaccessibili per decisione delle autorità o per cause di forza maggiore (comprese quelle derivanti da eventi climatici) o per sopravvenuta indisponibilità dei partner.
Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

(L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate).

È prevista la realizzazione di tre incontri di preparazione al viaggio:

Primo incontro:
L’incontro, di carattere generale, mira a fornire delle conoscenze di base su questo paese. Partendo dalla situazione attuale si ripercorrono le tappe fondamentali della storia recente dell’Albania, con particolare attenzione al novecento, in particolare la seconda guerra mondiale e il periodo comunista. Per quest’ultimo tema come materiale didattico è proposto il libro “La villa con due porte” di Vera Bekteshi, che gli studenti incontreranno durante il loro soggiorno a Tirana.

Secondo incontro:
Il secondo incontro è dedicato a inquadrare il fenomento migratorio albanese in Italia, che affonda le sue radici nel corso del quindicesimo a seguito della conquista ottomana dell’Albania e vede ancor oggi presenti quei discendenti nelle numerose comunità arbereshe sparse nel sud Italia. L’incontro sarà tuttavia focalizzato sul grande flusso migratorio degli anni novanta del novecento e sulla situazione odierna. Verrà proiettato “Anija – La nave”, documentario in italiano del regista albanese Roland Sejko che racconta l’emigrazione albanese in Italia dopo il crollo del regime comunista nel 1990. Al termine della proiezione, si discuterà dei processi di integrazione della comunità albanese in Italia assieme a un testimone diretto..

Terzo incontro:

Durante l’ultimo incontro verrà descritto dettagliatamente il viaggio attraverso le sue tappe e i vari partner locali che andremo ad incontrare, da Vjosa Explorer (partner locale del viaggio) all’ONG Cesvi sino a Slow Food in Albania e  l’associazione GjiroArt di Argirocastro.


Il primo incontro sarà tenuto da un esperto di Albania, collaboratore del think tank Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa (www.balcanicaucaso.org)

Quando

Il presente programma è valido per il periodo: primavera 2022

Quanto

Quota a persona per il viaggio di 5 giorni/4 notti per un gruppo di

VoceQuota individuale a studente (*)
 Gruppo studenti30 studenti40 studenti50 studenti
costo a studente280,00 EURO270,00 EURO260, 00 EURO
Gratuità docenti233

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Trasporti interni pullman riservato
  • Pernottamento e vitto come da programma (sistemazione in stanza multipla negli hotel di Tirana, Argirocastro e Permet);
  • Visite guidate e incontri ed ingressi come da programma;
  • Accompagnamento di un mediatore culturale albanese che parla l’italiano
  • 3 incontri di preparazione al viaggio
  • gratuità per gli insegnanti in stanza singola come da tabella;
  • Assicurazione medico–bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano) ;

Il costo totale espresso NON comprende:

  • volo aereo a/r Italia-Tirana
  • Pranzi liberi
  • Supplemento stanza singola euro 60,00
  • assicurazione annullamento Filodirettoassistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o al momento della conferma del viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate
  • Tasse di soggiorno per maggiorenni
  • rafting a Permet (costo indicativo 20 euro a studente per un minimo di 8 partecipanti)
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nella voce “La quota comprende”

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Informazioni

Per maggiori informazioni:

  • chiamare la sede dell’agenzia allo + 39 081 18894671
  • scrivere un’e-mail a: viaggistruzione@viaggiemiraggi.org
  • referente Viaggi Istruzione Patrizia De Rosa +39 333 9019643


Richiedi un preventivo Stampa programma
divisorio