Viaggio in Friuli Venezia Giulia, per scoprire Trieste

Alla scoperta di una Trieste diversa

Un buon caffè, una camminata sul Carso, un “rebechin” e il mare rispecchiano la vera anima di questa città.

Tante cose sono state dette e scritte su Trieste e i triestini, sulla storia, la cultura e la bellezza di questi luoghi. Noi vi faremo conoscere questa realtà da un’altra angolatura, quella locale, fatta di piccoli riti quotidiani e di posti nascosti ai turisti. Per farlo usciremo dal centro urbano, come fanno i triestini nelle loro spensierate gite fuori porta nei luoghi simbolo di questa città.

Viaggio in Friuli Venezia Giulia, per scoprire Trieste
Foto di Gerhard Bögner da Pixabay
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Friuli Venezia Giulia

1° giorno

Ritrovo in prima mattinata a Trieste all’inizio del Viale XX Settembre, vicino alla fontana.

Ci conosceremo assaporando un caffè in uno storico bar della città. Il caffè qui è un’esperienza unica e capirete così come berlo da veri triestini.

Successivamente saluteremo la città dai finestrini dell’antica vettura anni’40 del tram di Opicina (autobus sostitutivo in caso il collegamento tramviario fosse fuori servizio), famosa rete tranviaria che fin dal 1902 collega il Carso alla città di Trieste. Il tram ci porterà attraverso un tracciato molto panoramico fino al verde e caratteristico altipiano carsico, punto di partenza dell’escursione. Da qui cammineremo ammirando uno splendido panorama sulla città e sul mare. In uno scenario idilliaco faremo un rebechin, tipico spuntino triestino, degustando prodotti locali a km 0. Continueremo la nostra camminata attraversando un caratteristico paesino e cominceremo a scendere verso il mare. Sulle orme dei pescatori e passando per una stazione ferroviaria del 1857, finiremo la nostra escursione a piedi nello splendido Parco del Castello di Miramare.

DURATA: 4:30 ore
LUNGHEZZA: 8 km
DISLIVELLO: + 122 m; – 444 m
ORE DI CAMMINO: 2:15 h (soste escluse)

Pranzo al sacco e rientro in centro città per incontrare un referente dell’Ex Ospedale Psichiatrico di San Giovanni che ci racconterà la storia di questo luogo.

L’Ospedale Psichiatrico della Provincia di Trieste è il luogo da cui tutto è letteralmente partita la Rivoluzione Basagliana. Un tempo spazio chiuso, recintato, dal quale si entrava ed usciva attraverso due grandi cancelli posti all’estremità nord e sud. Territorio controllato al quale si accedeva solo con l’autorizzazione, dal quale si fuggiva solo per grazia ricevuta. Inaugurato nel 1908 ha ospitato un susseguirsi di persone alle quali veniva dato all’ingresso un orologio senza lancette, alle quali veniva tolta ogni identità. Definitivamente restituito alla cittadinanza negli anni Settanta, ora il Parco di San Giovanni (da qualcuno chiamato anche Parco delle Idee o Parco Culturale di San Giovanni) ospita sedi di cooperative sociali, un teatro, alcuni bar, ristoranti, servizi territoriali, facoltà universitarie, uffici del Comune di Trieste, studi radiofonici, associazioni culturali, corsi di formazione, uno dei roseti più grandi e belli d’Europa, orti comuni, centri estivi, festival, eventi e manifestazioni d’interesse nazionale.

Caffè o merenda nel ristorante della cooperativa e al termine della visita fine del tour.


Note di viaggio 

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Sono necessari: Zaino leggero con coprizaino in caso di pioggia; scarpe chiuse e comode; acqua; crema solare; abbigliamento adatto alla stagione (cappellino per il sole, K-way antipioggia, giacca impermeabile…); macchina fotografica.

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento dei referenti di ViaggieMiraggi, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà

Il presente programma presenta barriere architettoniche e limitazioni nel trasporto pertanto non adatto a persone con difficoltà motorie.

Quando

Il presente programma è valido da aprile a ottobre verificando la disponibilità dei referenti.
Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona  per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8-9 persone6-7 persone4-5 persone2-3persone
Quota viaggio50,00€60,00€70,00€65,00€*

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

*per 2 partecipanti non sarà possibile la visita all’Ex Ospedale psichiatrico

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Trasferimento interno: tram/autobus locale da Trieste al punto di partenza dell’escursione
  • spuntino con prodotti locali
  • ¼ l di vino a persona e bevanda analcolica
  • Copertura spese e compenso del referente locale

La quota non comprende

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R per Trieste
  • pranzo al sacco
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance  (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 leggi qui le condizioni) facoltativa, 5 euro a persona
  • Assicurazione annullamento
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 2 persone, il numero massimo è di 9 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni:


Richiedi un preventivo Stampa programma